Come creare ed usare le funzioni in php.
ALLWEB free
Directory Web Script Linguaggi
Italiano Inglese Tutte
 
 27 Apr 2017
aggiungi in preferiti  
Home    Mappa directory    Script




Funzioni definite dal programmatore:

Le funzioni create dall'utente sono tutte quelle funzioni che raccolgono istruzioni fornite dal programmatore.
Tutte queste funzioni sono racchiuse fra parentesi graffe { } ed hanno un nome diverso da ogni altro nome di funzione.

Per definire una funzione dobbiamo utilizzare la parola chiave 'function' seguita dal nome e dai parametri racchiusi fra parentesi tonde. I parametri non sono obbligatori.
Esempio:
Function prima($x1, $x2, $x3...){
....
}

Per richiamare la funzione dobbiamo usare solo il nome, ed è obbligatorio definire la funzione PRIMA di richiamarla, altrimenti il programma si bloccherà.
Esempio:
$a = prima(10,3,74);

In questo caso abbiamo immesso direttamente dei valori all'interno della funzione, ma potevamo scrivere anche:
$b = 10;
$c = 3;
$d = 74;
$a = prima($b, $c, $d);

Come vediamo abbiamo inserito le variabili $b $c $d diverse dalle variabili $x1, $x2, $x3 che definiscono la funzione.
Il risultato non varia perché non conta il nome ma conta la posizione all'interno della chiamata, infatti adesso nella funzione $x1 è uguale al valore di $b, $x2 è uguale al valore di $c e $x3 è uguale al valore di $d.



Return:

L'ultimo esempio visto presuppone che una variabile riceva un risultato. Per ottenere quello richiesto dobbiamo inserire nella funzione il comando 'return', ma ricordiamoci che è obbligatorio solo quando la funzione deve restituire un risultato o quando vogliamo interromperla senza proseguire nelle successive istruzioni della funzione.
Esempio:
Function prima($x1, $x2, $x3){
$e = $x1 + $x2 + $x3;
return $e;
}
$b = 10;
$c = 3;
$d = 74;
$a = prima($b, $c, $d);
Come vediamo abbiamo restituito una variabile che si chiama $e. Da adesso la variabile che ha chiamato la funzione (ossia $a) assume lo stesso valore di $e (ossia 87).



Risultati multipli:

Come abbiamo visto una funzione può restituire un valore. Il punto successivo è stabilire come restituire più valori con la stessa funzione.
Questo è possibile restituendo un array, ossia un insieme di valori che una volta usciti dalla funzione possiamo scompattare in valori singoli.
Esempio:
function prima() {
$a = 5 * 2;
$b = 5 * 3;
$c = 5 * 4;
$d = array($a, $b, $c);
return $d;
}
$x = prima();
Adesso abbiamo un array che contiene tre valori numerici.

Per associare la variabile al dato risultante dalla funzione possiamo usare il costrutto predefinito list().
List() è una funzione predefinita del php (da utilizzare con gli array), che associa le variabili contenute al suo interno con i rispettivi valori trovati all'interno dell'array in ordine crescente (la stessa posizione).

Esempio utilizzo list():
$saluto[]=buongiorno;
$saluto[]=buonasera;
list($mattina,$sera)=$saluto;
echo$mattina."<br>";
echo$sera."<br>";
Otterremo come risultato:
buongiorno
buonasera

In pratica list() crea delle variabili e le associa con i valori contenuto dentro un array.

Se utilizziamo la funzione list() con i risultati multipli di una funzione PHP otteniamo delle nuove variabili con il valore risultante dalla funzione.
Esempio:
<? function prima() {
$a = 5 * 2;
$b = 5 * 3;
$c = 5 * 4;
$d = array($a, $b, $c);
return $d;
} list($x1, $x2, $x3) = prima();
echo"x1= ".$x1."<br>";
echo"x2= ".$x2."<br>";
echo"x3= ".$x3."<br>";
?>
Otterremo come risultato:
x1= 10
x2= 15
x3= 20



Default:

Potrebbe accadere che uno o più valori chiamati da una funzione non vengano restituiti. In questo caso possiamo ovviare all'inconveniente associando un valore prestabilito in fase di dichiarazione di funzione.
Esempio:
function seconda($x1, $x2, $x3="non inserito") {
print $x1." ";
print $x2." ";
print $x3."<br>";
}
$a = 5;
$b = 6;
$c = 7;
$d = seconda($a, $b, $c);
$e = seconda($a, $b);
Otterremo come risultato:
5 6 7
5 6 non inserito