I metacomandi ed il loro utilizzo. Come usarli e cosa indicano.
ALLWEB free
Directory Web Script Linguaggi
Italiano Inglese Tutte
 
 20 Feb 2017
aggiungi in preferiti  
Home    Mappa directory    Script




Metacomandi:

I primi motori di ricerca utilizzavano i metamomandi (o metatag) per catalogare un sito internet.
Da loro potevano trovare la descrizione, le keyword e molti altri parametri.
Dopo poco tempo i webmaster trovarono tramite alcuni accorgimenti il modo per apparire sempre di più fra i primi posti, anche se il sito non lo meritava per contenuti, grafica ecc.

In pratica si era creata una situazione dove chi era più scaltro riusciva ad apparire.

Per ovviare a questo problema i metacomandi non sono più l'unico parametro per catalogare un sito, a volte i metacomandi non vengono neppure letti dai motori di ricerca.
I parametri che oggi contano sempre di più sono il titolo, i link, ed i contenuti della pagina.
Le keyword vengono estrapolate dal contenuto, in base al numero di volte ripetute nel testo, in base alla loro formattazione (grassetto, sottolineato, <H> ecc.)

In sostanza i motori di ricerca sono diventati intelligenti, anche se tuttavia hanno ed avranno sempre i loro limiti.

Detto questo non dobbiamo tralasciare i metacomandi, perché saranno sempre uno dei parametri che il motore controllerà, anche se avranno sempre meno importanza.



Suggerimenti
  • Non selezionate una lista infinita di keyword, concentratevi su due, tre termini e scrivete le loro varianti (es. sito, siti, lista siti, ricerca siti, ecc. .....)
  • Scrivete un titolo <title> corto, ma con le parole chiavi dentro (es. "nomesitoXXX" ricerca siti)
  • IMPORTANTE! Ogni pagina del sito deve avere titolo e metacomandi diversi da ogni altra pagina, è essenziale perchè tutte le pagine vengano catalogate diversamente.
  • Non ripetere mai una keyword nel metatag, perchè non verrà presa in considerazione (es. siti, siti, sito, sito, è errato!!! né siti né sito appariranno nei parametri di ricerca.


elenco di Metacomandi:

DC.Title
Titolo del documento.
<meta name="DC.Title" content="titolo">

description
Usato dai motori di ricerca per descrivere il contenuto delle pagine. Fondamentale.
<meta name="description" content="descrizione del sito o della pagina">

keywords
Possiamo inserire fino a 1000 parole chiave, ossia parole che se cercate nei motori di ricerca esterni portano al nostro sito.

<meta name="keywords" content="parole chiave separate da virgole e spazio">

robots
Utilizzato per far capire al motore di ricerca che indicizza le pagine se deve fermarsi all' inizio pagina oppure continuare anche con i link nella pagina. E' utile se abbiamo dei frame e non vogliamo che indicizzi un frame senza il suo corrispondente.
Parametri:
index indicizza solo la pagina.
Follow indicizza pagina ed i suoi link.
none non indicizza niente.

<meta name="robots" content="all, none o index">

revisit-after
Indica dopo quanti giorni il motore deve ritornare a visitare il sito.

<meta name="revisit-after" content="30 days">

rating - distribution
Indicare il tipo di interesse relativo al contenuto che può variare da locale a generale
<meta name="rating" content="general">
<meta http-equiv="distribution" content="global">

generator
Indicare con quale editor sono state scritte le pagine web.
<meta name=generator content="nome editor">

copyright
Si adopera per indicare il diritto di copyright su quello che è pubblicato.
<meta name="copyright" content="nome del contenuto">

expires
Indica al browser la data di scadenza del contenuto della pagina. In formato RFC850, (GMT format).
<meta http-equiv="expires" content="Wed, 06 Jul 2000 08:00:00 GMT">

Set-Cookie
Inserisce un cookie nella memoria cache del navigatore con una data di scadenza.
<meta http-equiv="Set-Cookie" content="cookievalue=xxx;expires=Wednesday, 12-Jul-04 16:00:00 GMT; path=/">

refresh
Cambia pagina trascorso i secondi indicati, in questo esempio 4. Molto utile quando il sito è stato trasferito o la pagina ha cambiato URL.
<meta http-equiv="refresh" content="4; url=http://urltuosito.it">

creation_date
Indicare il giorno in cui è stata creata la pagina.
<meta name="creation_date" content="10/10/2004">

author
Indica l'autore del sito e il suo indirizzo di posta elettronica.
<meta name="author" content="nome_autore tuamail@tuamail.it">

owner
Indica il proprietario del sito
<meta name="owner" content="nome_autore">

reply-to
Indica l'indirizzo di posta elettronica per eventuali risposte.
<meta http-equiv="reply-to" content="tuamail@tuamail.it">

DC.Language
Indica ai motori di ricerca la lingua del sito.
<meta name="DC.Language" scheme="RFC1766" content="Ita">

expires - pragma
Utilizzati dai browser, il primo da IE ed il secondo da NS, lo forzano a leggere dal sito e non dalla propria memoria cache, utili con visuali o pagine in costante cambiamento.
<meta http-equiv="expires" content="0">
<meta http-equiv="Pragma" content="no-cache">

page-enter
Solo per Internet explorer. Crea un effetto grafico all'apertura della pagina.
Duration = la durata dell'effetto.
Transition = Il tipo di effetto. Solo numeri partendo da 0.
<meta http-equiv="Page-Enter" content="RevealTrans(Duration=X,Transition=Y)">

page-exit
Solo per Internet explorer. Crea un effetto grafico alla chiusura della pagina.
Duration = la durata dell'effetto.
Transition = Il tipo di effetto. Solo numeri partendo da 0.
<meta http-equiv="Page-Exit" content="RevealTrans(Duration=X,Transition=Y)">

imagetoolbar
Impedisce che sulle immagini visualizzate appaia l'interfaccina grafica.
<meta http-equiv="imagetoolbar" content="no">